Psicologa psicoterapeuta

Psicologia clinica

Psicoterapia individuale e di coppia

Percorsi di coaching

Consulenze on-line

La psicoterapia individuale ha come obiettivo quello di sostenere la persona che si trova in un momento di difficoltà a ritrovare il proprio equilibrio, sviluppando una maggiore consapevolezza di sè, delle proprie modalità di funzionamento e delle proprie dinamiche relazionali. La persona arriva in psicoterapia per diversi motivi. Può conoscere le cause che hanno determinato un sintomo o un disagio specifico oppure può sperimentare un malessere alla quale non sa dare nè un nome nè una spiegazione. Il terapeuta ha il compito di accompagnare la persona a ritrovare la sua strada quando questa non è illuminata, stimolando le sue risorse personali e la sua capacità di adattamento creativo al confine di contatto con il mondo.

La psicoterapia di coppia si propone come un intervento che coinvolge entrambi i partner. La coppia è come un organismo soggetto al continuo mutamento di ogni sua parte e dell’ambiente con la quale entra in contatto. Il lavoro terapeutico mira ad accrescere la consapevolezza della coppia rispetto alle proprie dinamiche, considerando questa un’opportunità di crescita non solo per la diade ma anche per i due singoli individui coinvolti. Il terapeuta facilita il riconoscimento dei blocchi e delle difficoltà relazionali, sostenendo l’autenticità e la piena realizzazione dei partner all’interno della coppia. 

L’infanzia e l’adolescenza sono considerati momenti dello sviluppo in cui avvengono grandi cambiamenti a tutti i livelli (fisiologico, sociale, affettivo, scolastico, familiare..). L’elemento che contraddistingue queste fasi di vita è la difficoltà ad esprimere in maniera chiara e diretta il disagio che viene sperimentato. La psicoterapia si pone come obiettivo quello di osservare ed intercettare la difficoltà del bambino o dell’adolescente al fine di proporre il percorso più idoneo per sostenere in quest’ultimo il rifiorire delle risorse che garantiscono la crescita. L’intervento può essere preventivo di fronte ad una situazione che si prospetta complicata (es. separazione dei genitori, trasferimento o perdita di un familiare) oppure terapeutico quindi orientato a comprendere e ad affrontare il disagio del minore, coinvolgendo attivamente le sue figure di riferimento.

La genitorialità è una grande impresa costellata da numerose sfide che si susseguono durante tutto l’arco di vita del genitore. L’arrivo di un figlio rompe gli equilibri preesistenti della coppia per generarne di nuovi. Il genitore si trova a dover sviluppare nuove modalità comunicative e relazionali per restare in contatto con il proprio figlio. Possono insorgere delle difficoltà, che attraverso la psicoterapia è possibile affrontare. Diventare genitori consapevoli significa vivere anche i momenti critici come delle opportunità di crescita personale,  sviluppando un atteggiamento di curiosità e  di fiducia verso il proprio universo interiore. Il terapeuta accompagna il genitore offrendo strumenti e favorendo la consapevolezza e l’attivazione delle risorse già presenti nell’adulto.

L’arrivo di un bambino è un evento che stravolge la vita dei neogenitori. Vivere uno stato di disagio durante la gravidanza può avere un impatto negativo sullo sviluppo del legame di attaccamento con il bambino, ma anche in termini di identità personale e sulla qualità della relazione di coppia. Parlare con uno psicologo permette ai genitori di sentirsi sostenuti, di prevenire o intervenire su eventuali stati di sofferenza che possono insorgere durante la gravidanza o nel post-parto e di confrontarsi su eventuali dubbi o preoccupazioni che possono emergere in un momento così intenso e di grande trasformazione. Prendersi cura di sè significa gettare le basi per prendersi cura del nuovo arrivato.

Il trauma psicologico da un punto di vista etimologico può essere considerato una ”ferita nell’anima” dell’individuo, come qualcosa che rompe il suo consueto modo di vivere, compromettendone lo stato di benessere. L’EMDR è un approccio terapeutico, ufficialmente riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che facilita il trattamento di diverse problematiche  legate sia ad eventi traumatici specifici che ad esperienze più comuni ma emotivamente stressanti. Può essere utilizzato sia con adulti che con bambini e adolescenti. L’obiettivo dell’EMDR è quello di ripristinare il normale processo di elaborazione delle informazioni presenti in memoria per giungere ad una rapida risoluzione adattiva attraverso la creazione di nuove connessioni più funzionali.

Sono una psicologa laureata in psicologia clinica presso l’Università di Bologna, sede di Cesena.  Iscritta all’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna dal 2017, n. 8561,  mi sono specializzata in psicoterapia presso il Centro Studi Terapia della Gestalt di Milano. Sono una terapeuta EMDR certificata da EMDR Europe Association. Il mio modello di lavoro deriva dall’integrazione di diversi approcci. Ho iniziato la mia carriera occupandomi di bambini e adolescenti presso il Servizio pubblico. Ho collaborato per diversi anni con strutture di accoglienza minori in Emilia-Romagna e in Lombardia, svolgendo il ruolo di coordinatrice referente. Ho proseguito la mia formazione specializzandomi nel lavoro con gli adulti. Ho lavorato all’interno di diversi centri clinici specializzati, occupandomi di problematiche quali disturbi d’ansia e dell’umore, problemi di autostima, dipendenze, problematiche relazionali e traumi. Ho collaborato per diversi anni con altri professionisti in un centro specializzato nella cura della maternità, occupandomi della salute mentale in ambito perinatale e di genitorialità. Ho lavorato come coordinatrice psicologa all’interno di un servizio di supporto per persone con problematiche relazionali e di coppia. Attualmente ricevo nel mio studio privato o attraverso consulenze on-line. 

SITO IN FASE DI COSTRUZIONE.....

Indirizzo

via Flaminia 183 

(Centro residenziale Leon Battista Alberti)

47921 Rimini

Contatti

 

tel: 3405246472

f.guglielmipsiche@gmail.com